Erbe aromatiche a Gennaio

Coltivare le erbe aromatiche
26 gennaio 2012


E' inverno inoltrato e tutte le erbe aromatiche annuali hanno concluso il loro ciclo vitale, mentre le perenni sono in quiescenza o danno raccolti estremamente limitati.

Vi sono per fortuna alcune eccezioni, come le erbe seminate in autunno o le erbe perenni più rustiche e resistenti.

Prezzemolo giganteUn classico esempio di erba aromatica verde durante l'inverno è il prezzemolo, immancabile dal mio erbario invernale. Questo autunno ho seminato la varietà gigante, che effettivamente ha foglie di dimensione maggiore del normale.


Par-celSimile al prezzemolo in aspetto ma dal gusto marcato di sedano è uno dei miei nuovi esperimenti, il par-cel. Anche il par-cel sta resistendo bene alle basse temperature, e produce foglie di un bel verde brillante.


Prezzemolo gigante e par-celEccoli a confronto, il prezzemolo gigante a sinistra e il par-cel a destra, hanno aspetto molto simile.


BorragineAnche la borragine seminata in autunno è rimasta produttiva. Ha foglie setose con piccole spine, da maneggiare con attenzione e consumare cotte.

Leggete l'articolo sulla borragine per avere maggiori dettagli dalla semina all'utilizzo in cucina di foglie e fiori di questa erba spontanea.


Timo serpilloIl timo serpillo è molto verde rispetto agli anni passati, a indicare quanto questo inverno sia stato mite finora. Ha foglie più piccole e carnose rispetto a quelle estive, ma è sempre un piacere stropicciarle per farsi avvolgere dall'aroma di timo.

Il timo in cucina: ricette, curiosità e consigli sull'utilizzo in cucina.
Conoscere il timo: recensioni su diverse varietà di timo e consigli per la coltivazione.


Erba cipollinaL'erba cipollina è in quiescenza, e presto anche gli ultimi steli seccheranno, mentre i bulbi rimangono vitali e pronti a rivegetare in primavera.

Maggiori dettagli: Coltivare l'erba cipollina.


Aglio cineseL'aglio cinese o Nira, è simile all'erba cipollina nell'aroma ma come sempre si rivela più resistente, verde e rigoglioso anche durante l'inverno.

Informazioni, curiosità e consigli: Coltivare l'aglio cinese (nira).


CrescioneMolto soddisfatta dalla coltivazione di crescione dei giardini dell'inverno scorso, quest'anno ne ho seminato in gran quantità, ma una sola pianta un po' mesta è sopravvissuta alle eccessive piogge autunnali.

Ho seminato nuovamente il crescione la settimana scorsa, sperando che qualche calda giornata lo faccia sviluppare abbastanza da poterlo finalmente raccogliere per preparare nuovamente qualcuna delle ricette con il crescione fatte finora, o inventarne nuove.


MentucciaTroppo presto per le nuove nascite? Guardate attentamente in questo vaso, dove erano rimasti alcuni steli di basilico cannella ancora da estirpare. Le minuscole piantine nate spontaneamente sono decisamente mentuccia, affiancata da qualche pianta di lino.


LinoSempre nello stesso vaso, una pianta di lino più sviluppata: ogni anno si autosemina, rinasce spontaneamente e arriva a produrre i semi a inizio dell'estate, quasi senza nessuna cura da parte mia se non quella di raccogliere i baccelli maturi alla fine del suo ciclo produttivo.

Potrebbe interessarvi: coltivare il lino.


Aneto e rosmarinoUn altro esempio di convivenza imprevista, questa volta dovuto a un mio errore: a Settembre avevo seminato dell'aneto, ma dopo un mese di attesa avevo immaginato che i semi non fossero vitali e messo il vaso da parte.
Riutilizzato per una talea di rosmarino a Ottobre, dopo qualche settimana ho visto nascere l'aneto di cui mi ero quasi dimenticata.

Non ho avuto il coraggio di estirpare l'una o l'altra pianta e le ho lasciate condividere lo stesso piccolo vasetto, anche se certo non saranno favorite dalla situazione.

Se tutto va bene, l'aneto autunnale concluderà il suo ciclo vitale in tarda primavera o inizio estate, e il rosmarino sarà da trapiantare non appena si sviluppa abbastanza.

Maggiori dettagli sulla coltivazione di queste due erbe aromatiche:
Coltivare l'aneto (in inverno)
Riprodurre il rosmarino


Erbe e spezie da raccogliere a Gennaio: Borragine, crescione, ortica, zenzero.
Leggete di più sui lavori di Gennaio per la coltivazione di erbe aromatiche, ma anche peperoncini e ortaggi nell'articolo Gennaio in giardino e in terrazzo.



Il timo in cucina
Un anno fa: Il timo in cucina

Due anni fa:
Raccogliere e preparare le cime di rapa
I raccolti di peperoncini 2009
Potrebbe interessarvi...

Erbe aromatiche a Febbraio


Coltivare le erbe aromatiche


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Coltivare il crescione d'acqua
Consigli per la coltivazione e il raccolto
Il crescione d'acqua è -come il nome suggerisce- una pianta piuttosto esigente in termini di irrigazione ed umidità del suolo. Questo però non deve spaventare, perché in realtà la...

Ricetta: Pizza alla zucca con crescione e coriandolo
Torte salate e pizze alle erbe
Come ogni inverno, sto coltivando diverse varietà di crescione, difficili da crescere durante l'estate nelle zone mediterranee perché necessitano di molta acqua. Per questa...

Varietà: Spinaci da tutto il mondo
Il giardino del collezionista
Gli spinaci (Spinacia oleracea) sono tra le verdure a foglia più note e diffuse al mondo. Quando teneri, gli spinaci si possono consumare anche crudi in insalata, ma vengono usati...

Ricetta: Treccia al salmone e aneto
Torte salate e pizze alle erbe
Una torta salata dal gusto delicato eppure deciso, che ripresenta l'accostamento sempre riuscito di salmone affumicato e aneto fresco. Ottima sia come antipasto che come piatto di...

Regali con le erbe e spezie
Le idee di Erbe in Cucina
Immaginate la stessa soddisfazione del portare a tavola piatti preparati con ingredienti provenienti dal proprio orto o terrazzo, trasportata nello spirito natalizio: le erbe e le...

Tutti gli articoli

In evidenza

La melissa