Conservare la menta: essiccare

Raccolto e conservazione
20 maggio 2009



Visto che il mio articolo precedente su come surgelare la menta è diventato piuttosto popolare, per completezza aggiungo il modo principale con cui conservo i vari tipi di menta che coltivo e buona parte delle erbe: essiccate.

Le foto di questo articolo riguardano cinque erbe: menta glaciale, melissa, menta longifolia, mentastro, nepetella. Le conservo insieme perchè il mio the alla menta e erbe è diventato uno dei preferiti in famiglia, ottimo anche per idee regalo particolari.
Ovviamente queste indicazioni valgono per conservare le erbe singolarmente, e per altre varietà di menta come la mentuccia e la menta romana.

Foglie di mentaInnanzitutto il raccolto: è utile raccogliere la menta scalarmente, tagliando intere cimette, prima che le foglie superiori diventino dure e rovinate. Così le foglie inferiori più giovani e tenere riceveranno più luce per svilupparsi e diventare il prossimo raccolto.
Solo in seguito potete scartare gli steli e qualunque foglia vi sembri rovinata.

Lavare accuratamente le foglie, quindi asciugarle poggiandole su un panno da cucina.




Essiccare la mentaE' possibile usare un essiccatore per velocizzare il processo, tuttavia io preferisco usare l'essiccatore solo per frutta o peperoncini carnosi, e essiccare naturalmente le erbe.

Ponete le foglie su un vassoio, e essiccatele in un luogo asciutto, ventilato e soprattutto in ombra: l'esposizione al sole infatti rende le foglie scolorite e accartocciate.
Dopo almeno una settimana, quando si sbricioleranno tra le dita, conservatele in un barattolo, in ombra e lontano da fonti di calore. Così conservate, le erbe mantengono il loro aroma anche per alcuni anni.

E' possibile tritarle, così che occupino meno spazio e siano pronte all'uso. Tuttavia così facendo si perde parte dell'aroma, e è preferibile conservare le foglie intere e tritarle sul momento, sia che vi servano per tisane o per cucinare.

Tutte le ricette con la menta pubblicate su Erbe in Cucina.

Coltivare la mentaVolete preparare il the alla menta? Sfogliate l'articolo Coltivare e essiccare la menta su I segreti del the per trovare suggerimenti per la coltivazione, il raccolto e la conservazione di diverse varietà di menta, e la preparazione degli infusi.


Ricette dal mondo su Il Meglio in Cucina

Provate la menta secca nelle ricette:
Biriani alla menta e noci dall'India
Fagottini al formaggio (Rqaqat) dal Libano
Insalata di melanzane al vapore dalla Grecia
Melokhria (Spezzatino verde) dalla Tunisia
Sformato di riso e menta dal Pakistan



Conservare la maggioranaPotrebbe interessarvi:

Conservare la maggiorana

Conservare la camomilla

Potrebbe interessarvi...


Ricetta: Zuppa di fave e menta
Zuppe e creme di verdure alle erbe
19 maggio 2009

Una zuppa vellutata, resa rinfrescante dalle foglie di menta che contrastano il gusto forte delle fave, da servire calda o appena tiepida. Zuppa di fave e menta Ingredienti 200g fave fresche sgusciate 75g pance...

Conservare la menta: surgelare
Raccolto e conservazione
12 aprile 2009

Tutte le piante di menta, melissa e nepeta sono in piena ripresa vegetativa, come la mia favorita, la menta glaciale. Non conviene lasciare le foglie a lungo sulla pianta: diventano più secche e meno aromatiche, e facen...


Commenti

Autore: Natashya (URL)
21/05/2009

I have fresh mint in the garden, I didn t realize it dried well. Thanks!


Autore: luisamaria.duzzi
13/07/2011

io la faccio asciugare al sole ma adesso col tuo consiglio le mettero all ombra grazie luisa maria


Autore: Graziana
13/07/2011

Ciao Luisamaria, le erbe essiccate esposte direttamente al sole diventano marrone, all ombra o in penombra rimangono verdi.


Autore: Neko
05/12/2011

Questo blog è una miniera d oro! Grazie mille :) Piccolo chiarimento: se faccio essicare le erbe all aria posso metterci sopra un panno per proteggerle dalla polvere?


Autore: Graziana
07/12/2011

Ciao Neko, il panno lo sconsiglio perchè trattiene l umidità. Mettili in un posto in alto (per esempio sui pensili della cucina) solo per pochi giorni, le erbe non ci mettono tanto. Se devi farlo adesso e non hai un ambiente asciutto piuttosto usa un essiccatore o il forno a temperature bassissime.


Autore: Neko
19/12/2011

Grazie! ^_^


Autore: Frency
05/06/2012

Ciao, volevo fare una precisazione sulla conservazione e la raccolta. Innanzitutto le foglie essicate NON devono essere conservate in casa per più di 6 mesi, perchè anche se l aroma dura, vanno incontro ad una serie di trasformazioni enzimatiche che modificano i principi attivi facendole diventare anche tossiche, nel peggiore dei casi. Se le foglie vengono triturate, si ottiene quello che viene definito taglio tisana . Il taglio tisana fa perdere ulteriori principi alle foglie e per questo dovrebbero essere consumate ancora prima. Per quanto attiene la conservazione invece, questa andrebbe fatta rigorosamente in barattoli di vetro (è un materiale inerte e non interagisce con i pricipi attivi delle foglie) pulitissimi e scuri (ambrati). Ovviamente chiusi ermeticamente. I barattoli vanno conservati al buio e in un posto lontano dalla cucina al fresco (sotto i 23°C e con umidità inferiore al 60%). Infine, veniamo alla raccolta delle foglie: queste si raccolgono sempre prima della formazione dei fiori, sennò il principio attivo se ne va, il mattino presto e con tempo secco. Si devono raccogliere SOLO le foglie più vecchie, perchè le giovani contengono una sostanza che è epatotossica. Tutto questo per dire che non sempre naturale è buono ma che bisogna fare molta attenzione!!


Autore: Graziana
06/06/2012

Ciao Frency, grazie per le precisazioni, e complimenti per la passione!


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


  Per commentare inserire i numeri della foto nella casella sottostante.

Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Fiori di ravanello
I fiori che non vi aspettate
Come ogni anno, a fine estate ho seminato le colture autunnali, erbe e ortaggi adatti alla stagione fredda: coriandolo, aneto, prezzemolo, cerfoglio, ravanelli, carote, barbabietol...

Riconoscere erbe e spezie: le ombrellifere
Coltivare le erbe aromatiche
Alla famiglia delle Apiaceae, Umbelliferae o comunemente Ombrellifere appartengono numerosissime erbe aromatiche e spezie quali prezzemolo, sedano, coriandolo, aneto, cumino, anice...

Ricetta: Crema di cavolfiore arrosto al timo
Salse, condimenti e intingoli alle erbe
L'autunno avanza, le serate più fredde e i primi raffreddori fanno venire voglia di cenette confortanti e ricche. Questa crema è un perfetto accompagnamento per una tranquilla sera...

Ricette dal mondo: il cheese toast
Cucina dal mondo alle erbe e spezie
Il cheese toast ovvero toast al formaggio è una ricetta di toast diversa dal solito, diffusa per lo più negli Stati Uniti, Canada e paesi anglosassoni. Il toast deve avere ovvia...

Riconoscere erbe e spezie: le lamiaceae
Coltivare le erbe aromatiche
Con le prime pioggie aiole e contenitori si riempiono di germogli, non solo quelli dalle vostre semine autunnali, ma anche molte nascite spontanee: semi caduti dalle piante anche m...

Il basilico liquirizia
Erbe aromatiche dalla semina alla cucina
Come il nome suggerisce, il basilico liquirizia possiede l'aroma inconfondibile del basilico, ma anche un forte gusto di liquirizia, in un'accoppiata decisamente particolare, deliz...

Ricetta: Polpette di carne e riso al basilico
Ricette di carne e pollame alle erbe
Ho voluto preparare una ricetta ispirata alle polpette marocchine di riso e prezzemolo, con caratteristica di avere del riso crudo unito all'impasto. Tuttavia al posto delle spezi...

Petali di calendula
Spezie viste da vicino
La calendula officinale produce fiori grandi fino a 8-10 cm, i cui petali possono essere raccolti e essiccati per essere usati come spezia colorante, o aggiunti a miscele di tisane...

Voglio provare... gli spinaci indiani
Piante insolite e rare
Gli spinaci indiani sono una verdura da taglio originaria dell'Asia, perenne e a comportamento rampicante, con foglie carnose e croccanti il cui gusto ricorda gli spinaci. Gli s...

Ricetta: Quesadillas con pollo, gorgonzola e cumino
Crepes, pancakes e tortillas alle spezie
Per farcire delle gustose quesadillas abbiamo usato un ingrediente classico come il pollo marinato con il cumino, accostando il gusto ricco del gorgonzola e quello fresco del melon...

Fiori di fine estate
Coltivare le erbe aromatiche
Molte aromatiche iniziano a fiorire solo a fine estate, libere dal clima afoso e bagnate dalla pioggia. L'issopo è pieno dei suoi caratteristici fiori viola a forma di spiga. I ...

Aromatiche e ornamentali: il gelsomino
Erbe aromatiche dalla semina alla cucina
Esistono numerosissime varietà di gelsomino, spesso native della Cina o altre regioni asiatiche, ma adatte anche al clima mediterraneo, dove si sono ben diffuse al punto da crescer...

Ricetta: Biscotti alla menta
Dolci alle erbe e spezie
Come sempre a fine estate la menta diventa molto rigogliosa e profumata. E' il momento giusto per raccoglierla in abbondanza, sia per essiccarla che per preparare ricette con la m...

Voglio provare... gli spinaci della Nuova Zelanda
Piante insolite e rare
Gli spinaci della Nuova Zelanda sono una verdura da taglio originaria della zona del Pacifico, in realtà non correlata agli spinaci veri e propri, ma simile per gusto e utilizzo. ...

Semi di cumino nero
Spezie viste da vicino
La nigella è una spezia diffusa fin dall'antichità e in molte zone del mondo, detta anche cumino nero, grano nero o sesamo nero, pur non essendo correlata a nessuna di queste altre...

La foto di oggi:
08 dicembre
Tutti gli articoli