Raccogliere la citronella

Raccolto e conservazione
01 febbraio 2010



Sono andata a raccogliere della citronella per usarla in alcune ricette (Zuppa di pollo thai - Tom Ka Gai e Pasta Curry Tailandese gialla), e ho pensato di fare qualche foto.

La citronella o Erba della Pampa (Cymbopogon flexuosus) ha quasi l'aspetto di una pianta acquatica, con lunghissime foglie molto ruvide, quasi taglienti, che arrivano fino a un metro di altezza.
La parte che si usa in cucina (anche se la parte iniziale più tenera delle foglie può essere utilizzata, opportunamente tritata), è lo stelo.

CitronellaCrescendo ogni pianta svilupperà numerosi steli, simili a bulbi allungati, attaccati tra loro. In genere si raccolgono quelli più spessi di un centimetro, separandoli dagli altri che continueranno indisturbati a crescere.




CitronellaSe qualche altro stelo dovesse staccarsi, potete semplicemente ripiantarlo come un nuovo cespo. E' lo stesso procedimento della divisione dei cespi di erba cipollina o altre piante simili, e è utile per rinforzare o riprodurre la pianta.


CitronellaPulire lo stelo, eliminare le foglie esterne e la parte superiore, come fareste con un cipollotto o un porro.

Uno stelo di citronella tagliato alla base può essere messo in un bicchiere d'acqua e conservato per alcuni giorni.

La citronella può essere anche essiccata, ma poiché si può raccogliere quasi durante tutto l'anno è meglio consumarla fresca piuttosto che conservata.


Potrebbe interessarvi: Ricette con la citronella



Cedrina, citronella, cedronellaLa citronella è nota come lemon grass in inglese, ovvero erba limone.
Esistono diverse erbe aromatiche differenti con nome simile, per qualche chiarimento leggete l'articolo:

Erba limone: cedrina, citronella, cedronella?

Potrebbe interessarvi...


Conservare la salvia
Raccolto e conservazione
04 settembre 2009

Diversamente da altre erbe, la salvia acquista un aroma più intenso una volta essiccata, perdendo inoltre la componente leggermente amara delle foglie fresche. E' pertanto consigliabile raccogliere scalarmente le foglie ...

Ricetta: Tempura con citronella e Shishito
Riso e risotti alle erbe aromatiche
02 settembre 2008

Quando quest'anno ho scelto quali peperoncini coltivare, non avevo nessuna esperienza precendente su cui basarmi. Così ho scelto in base a diversi criteri: i peperoncini celebri come Serrano o Habanero, le belle immagin...


Commenti

Autore: Joanne (URL)
01/02/2010

This post made me think...wow I really need to make Thai food. Soon.

I am always so amazed at how much you know about planting and gardening and harvesting!


Autore: Graziana
01/02/2010

I used the lemon grass for a Thai Chicken Soup and some Yellow Thay Curry Paste, both were delicious, I ll post the recipes soon


Autore: giovanna
09/03/2010

Noi in Sicilia chiamiamo citronella una pianta a cespuglio le quali foglie profumano di limone non ho visto bene l intera pianta sembra agave o è la normale pampas che fa i pennacchi?


Autore: Graziana
09/03/2010

Salve Giovanna, sono siciliana anche io, la pianta che viene chiamata citronella dalle nostre parti è in realtà la cedrina, profumatissima pianta di cui si raccolgono foglie e infiorescenze.
Un immagine qui: http://www.erbeincucina.it/cedrina.html
La pianta di questo post è la citronella o lemon grass, molto usata nella cucina tailandese.


Autore: chiara30775
01/10/2015

Salve Giovanna, leggendo la pagina su come raccogliere la lemon grass, immagino che la coltivi e avrei una domanda: come mi regolo in inverno? L anno scorso mi è morta nonostante fosse in casa (abito in pianura padana). Verso la primavera si è completamente seccata e non è più rispuntata. Devo potarla a zero come scritto sul web? Perchè vorrei veramente usarla in cucina, solo che seminata in primavera arrivati ad ottobre i fusti non sono ancora abbastanza grossi da raccogliere....


Autore: Graziana
02/10/2015

Ciao Chiara, la pianta di cui parlava Giovanna è la cedrina, dalla forma di alberello con piccole foglie allungate, che in inverno deve essere portata al riparo perché soffre molto il freddo. La citronella (o erba della Pampa) che vedi in questo articolo ha invece foglie sottili, lunghe anche un metro che partono dalla base, è più rustica e resistente alle basse temperature.
Durante l inverno va in quiescenza e è buona abitudine potarla in autunno, soprattutto in climi rigidi. In primavera la pianta subisce uno stress quando inizia a rivegetare, purtroppo non è insolito che piante che hanno resistito durante l inverno muoiano quando le temperature iniziano a alzarsi. Il raccolto si effettua in primavera, non in autunno, ovviamente su piante dell anno precedente o meglio ancora di due anni prima, perché deve avere avuto tempo di ingrossarsi alla base e moltiplicarsi. Fammi sapere come va!


Autore: chiara30775
03/10/2015

Grazie, Graziana. Sì, conosco la differenza, le ho avute entrambe. Potare la citronella quanto? Quanto devo lasciare di fusto fuori dal terreno? Quindi a parte potarla in autunno e tenerla in casa durante l inverno non c è altro che si possa/debba fare? E a primavera, segno della croce e sperare che ce la faccia a rivegetare?....mah....


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


  Per commentare inserire i numeri della foto nella casella sottostante.

Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Fiori di ravanello
I fiori che non vi aspettate
Come ogni anno, a fine estate ho seminato le colture autunnali, erbe e ortaggi adatti alla stagione fredda: coriandolo, aneto, prezzemolo, cerfoglio, ravanelli, carote, barbabietol...

Riconoscere erbe e spezie: le ombrellifere
Coltivare le erbe aromatiche
Alla famiglia delle Apiaceae, Umbelliferae o comunemente Ombrellifere appartengono numerosissime erbe aromatiche e spezie quali prezzemolo, sedano, coriandolo, aneto, cumino, anice...

Ricetta: Crema di cavolfiore arrosto al timo
Salse, condimenti e intingoli alle erbe
L'autunno avanza, le serate più fredde e i primi raffreddori fanno venire voglia di cenette confortanti e ricche. Questa crema è un perfetto accompagnamento per una tranquilla sera...

Ricette dal mondo: il cheese toast
Cucina dal mondo alle erbe e spezie
Il cheese toast ovvero toast al formaggio è una ricetta di toast diversa dal solito, diffusa per lo più negli Stati Uniti, Canada e paesi anglosassoni. Il toast deve avere ovvia...

Riconoscere erbe e spezie: le lamiaceae
Coltivare le erbe aromatiche
Con le prime pioggie aiole e contenitori si riempiono di germogli, non solo quelli dalle vostre semine autunnali, ma anche molte nascite spontanee: semi caduti dalle piante anche m...

Il basilico liquirizia
Erbe aromatiche dalla semina alla cucina
Come il nome suggerisce, il basilico liquirizia possiede l'aroma inconfondibile del basilico, ma anche un forte gusto di liquirizia, in un'accoppiata decisamente particolare, deliz...

Ricetta: Polpette di carne e riso al basilico
Ricette di carne e pollame alle erbe
Ho voluto preparare una ricetta ispirata alle polpette marocchine di riso e prezzemolo, con caratteristica di avere del riso crudo unito all'impasto. Tuttavia al posto delle spezi...

Petali di calendula
Spezie viste da vicino
La calendula officinale produce fiori grandi fino a 8-10 cm, i cui petali possono essere raccolti e essiccati per essere usati come spezia colorante, o aggiunti a miscele di tisane...

Voglio provare... gli spinaci indiani
Piante insolite e rare
Gli spinaci indiani sono una verdura da taglio originaria dell'Asia, perenne e a comportamento rampicante, con foglie carnose e croccanti il cui gusto ricorda gli spinaci. Gli s...

Ricetta: Quesadillas con pollo, gorgonzola e cumino
Crepes, pancakes e tortillas alle spezie
Per farcire delle gustose quesadillas abbiamo usato un ingrediente classico come il pollo marinato con il cumino, accostando il gusto ricco del gorgonzola e quello fresco del melon...

Fiori di fine estate
Coltivare le erbe aromatiche
Molte aromatiche iniziano a fiorire solo a fine estate, libere dal clima afoso e bagnate dalla pioggia. L'issopo è pieno dei suoi caratteristici fiori viola a forma di spiga. I ...

Aromatiche e ornamentali: il gelsomino
Erbe aromatiche dalla semina alla cucina
Esistono numerosissime varietà di gelsomino, spesso native della Cina o altre regioni asiatiche, ma adatte anche al clima mediterraneo, dove si sono ben diffuse al punto da crescer...

Ricetta: Biscotti alla menta
Dolci alle erbe e spezie
Come sempre a fine estate la menta diventa molto rigogliosa e profumata. E' il momento giusto per raccoglierla in abbondanza, sia per essiccarla che per preparare ricette con la m...

Voglio provare... gli spinaci della Nuova Zelanda
Piante insolite e rare
Gli spinaci della Nuova Zelanda sono una verdura da taglio originaria della zona del Pacifico, in realtà non correlata agli spinaci veri e propri, ma simile per gusto e utilizzo. ...

Semi di cumino nero
Spezie viste da vicino
La nigella è una spezia diffusa fin dall'antichità e in molte zone del mondo, detta anche cumino nero, grano nero o sesamo nero, pur non essendo correlata a nessuna di queste altre...

La foto di oggi:
09 dicembre
Tutti gli articoli