Varietà: Tutti i profumi del basilico

Il giardino del collezionista
13 maggio 2011


Vi sono numerose varietà di basilico con foglie dalla forma e dimensione differente, abbastanza note e diffuse in Italia.
Esistono inoltre tipi di basilico dall'aroma differente dal classico: queste piante in genere mantengono il profumo caratteristico del basilico aggiungendo una componente in più, speziata o fruttata a seconda della varietà, e sono tutte da provare.

Basilico a foglia largaIl basilico a foglia larga è probabilmente il più comune, caratterizzato dal profumo intenso e consigliato per l'alta rendita in termini di raccolto: con poche piante raccolte scalarmente durante tutta l'estate si ottengono anche alcuni chili di pesto alla genovese.


Basilico CannellaIl basilico cannella è tra le mie piante preferite: i suoi bellissimi fiori bianchi e violetti sono stati l'header di questo blog per diversi anni, e non manca mai tra le mie semine.
Ha un aspetto simile al basilico a foglia larga, ma basta stropicciarne le foglie per scoprire la differenza.
Come il nome suggerisce -ma come è difficile credere a meno di non provarlo di persona- il suo aroma ricorda sia il basilico che la cannella: ottimo in piatti salati con un retrogusto speziato, da provare in piatti dolci a base di cioccolato e in deliziose e rinfrescanti tisane.

Ricette con il basilico cannella.
Coltivare il basilico cannella.


Basilico ThaiIl basilico thai è caratterizzato da foglie piccole, spesso punteggiate di bianco: le piantine hanno un aspetto un po' scialbo e sorprendono con grandi infiorescenze rotonde di diverse tonalità di rosa.
E' un ingrediente indispensabile per molte ricette tailandesi, e il suo aroma ha una forte componente agrumata e selvatica, che lo rende più intenso del basilico normale. Si accosta perfettamente a piatti a base di pesce e pollo, e è un'aggiunta interessante a uova e insalate.
Unito a varietà di basilico tradizionale nella preparazione di salse e condimenti, dona un tocco di pungenza in più.

Un'altra interessante caratteristica del basilico tailandese è la sua resistenza: rimarrà produttivo fino all'autunno inoltrato, quando tutte le altre piante di basilico avranno da tempo concluso il loro ciclo vitale.

Ricette con il basilico tailandese.
Coltivare il basilico Thai.


Basilico LimoneIl basilico limone o lemoncino ha foglie appena seghettate, e aspetto simile al basilico a foglia larga, ma un delicato aroma di agrumi che si accosterà a innumerevoli piatti, senza la componente selvatica del basilico tailandese.

Esistono diverse cultivar di basilico limone, quella coltivata da me ha la caratteristica di avere foglie leggermente purpuree.


Basilico liquiriziaIl basilico liquirizia, detto anche basilico anice, ha foglie verdi leggermente appuntite e fiori rosa. Contiene anetolo, e pertanto il suo aroma -come il nome suggerisce- è di basilico con un retrogusto di liquirizia o anice.

Maggiori dettagli dalla semina al piatto: il basilico liquirizia.


Basilico chiodo di garofanoIl basilico chiodo di garofano, ha aroma speziato più delicato del basilico liquirizia, particolarmente gradevole e indicato per l'uso fresco in cucina sia in ricette dolci che salate. Foglie e fiori possono inoltre essere essiccati e aggiunti a miscele per infusi come il the alle 10 erbe.


Basilico marsiglieseIl basilico marsigliese è originario della Provenza, ed è noto per essere una delle cultivar più aromatiche al mondo. Ha foglie verdi di forma seghettata e leggermente setose, e lunghe infiorescenze bianche amatissime dagli insetti impollinatori.
Il suo aroma ha un netto retrogusto floreale, che lo rende perfetto alla preparazione di ricette dolci come marmellate e biscotti. Ottimo anche da essiccare per la preparazione di miscele aromatiche.


Basilico Dark OpalIl basilico dark opal è coltivato soprattutto per la sua bellezza: foglie variegate di verde e porpora, fiori di un viola intenso. Ha un aroma delicato con una componente floreale, e il suo uso in cucina è consigliato come guarnizione più che come condimento.


Basilico Red RubinIl basilico red rubin è un'altra cultivar scura di basilico, da coltivare principalmente per il suo aspetto gradevole, sia nel vaso che nel piatto, come guarnizione di piatti di ogni genere.
Ha aroma di basilico con una punta di selvatico, foglie larghe di colore viola scuro e fiori rosa.


Basilico TulsiIl basilico tulsi è una varietà di basilico sacro, caratterizzato da foglie leggermente setose e seghettate, fiori rosa e un aroma differente dal basilico, con un retrogusto fruttato che può essere delicato o molto accentuato, a seconda delle cultivar.
Il basilico tulsi non dovrebbe essere acquistato ma ricevuto in regalo, e si dice che coltivarlo protegga dalla sfortuna e renda più facile trovare la via per il paradiso. Nei templi indiani è vietato toccare o anche annusare le piante di basilico consacrato agli dei.


Basilico Sacro RossoSimile in forma e aroma al basilico tulsi, il basilico sacro rosso ha foglie più lisce variegate di verde e rosso scuro. E' più adatto del tulsi da utilizzare in cucina, ma entrambi sono più interessanti dal punto di vista ornamentale che culinario.


Basilico AmericanoIl basilico americano è una cultivar di basilico piuttosto particolare, con foglie leggermente setose, simili a quelle del basilico tulsi e un aroma speziato molto intenso, completamente diverso dal basilico tradizionale.
L'aroma del basilico americano diventa più forte una volta essiccato, e può essera aggiunto in piccole quantità a misti di erbe.


Link interessanti:
Ricette con il basilico
Conservare il basilico
Il Basilico in Cucina

Esistono numerose altre varietà di basilico diverse in aroma o nelle forme e colori delle foglie, ogni anno ne coltivo delle nuove che aggiungo a questo post.

Il giardino del collezionistaIl giardino del collezionista

Siete anche voi affascinati da tutte le variazioni possibili di piante note e meno note? Colori nuovi, aromi differenti, forme particolari... perchè limitarsi alle solite coltivazioni?

Il giardino del collezionista: collezionali tutti!



Rain Forest Tricolor
Un anno fa: I peperoncini sono al loro posto!

Due anni fa: Riso al formaggio e ajwain e I peperoncini dell'anno prima
Potrebbe interessarvi...

Varietà: Ravanelli da scoprire


Il giardino del collezionista
Ricetta: Cipolle caramellate al basilico


Salse, condimenti e intingoli alle erbe


Commenti

Autore: noe
18/08/2014

salve ho un piccolo orticello sul mio piccolo balconcino. qualche settimana fa in mezzo a dei bulbi di giacinti secchi è cresciuto un ciuffo di foglioline che credevo fosse la solita erbaccia .non l ho sradicata come mio solito, amo anche quelle. dopo qualche giorno è diventato un cespuglio di foglioline che odorano di basilico e i cui fiori bianchi sono uguali a quelli del basilico. Le foglioline sono oblunghe frastagliate e piccole (non come quelle del basilico greco, sono un po più grandi), il verde non è brillante e le foglie non sono turgide...
Il sapore si avvicina a quello della menta.
No riesco a capire che tipo di basilico è. Dalla foglia sembrerebbe quello thai o lime ma i fiori sono bianchi.che specie di basilico è?...oppure è realmente basilico o esiste una pianta con fiori e odore uguali che potrebbe non essere commestibile?


Autore: Graziana
23/08/2014

Ciao Noe, esistono centinaia di cultivar di basilico, e un gran numero hanno fiori bianchi e aroma di limone.
Se è nato spontaneamente tuttavia dovrebbe essere originato da qualche pianta coltivata da te o dai tuoi vicini negli anni precedenti, prova a indagare per scoprire di cosa si tratta. Il basilico può ibridarsi ma in genere mantiene abbastanza le caratteristiche della pianta originaria.
Dubito si tratti di una pianta velenosa, ma la prudenza non è mai troppa!


Aggiungi un commento
Date prima un'occhiata alla pagina delle FAQ per trovare subito una risposta alle domande più comuni.


 


Per commentare inserire le scritte della foto nella casella sottostante.
Autore:
 
Mail:
 
URL:

Ultimi articoli

Coltivare il crescione d'acqua
Consigli per la coltivazione e il raccolto
Il crescione d'acqua è -come il nome suggerisce- una pianta piuttosto esigente in termini di irrigazione ed umidità del suolo. Questo però non deve spaventare, perché in realtà la...

Ricetta: Pizza alla zucca con crescione e coriandolo
Torte salate e pizze alle erbe
Come ogni inverno, sto coltivando diverse varietà di crescione, difficili da crescere durante l'estate nelle zone mediterranee perché necessitano di molta acqua. Per questa...

Varietà: Spinaci da tutto il mondo
Il giardino del collezionista
Gli spinaci (Spinacia oleracea) sono tra le verdure a foglia più note e diffuse al mondo. Quando teneri, gli spinaci si possono consumare anche crudi in insalata, ma vengono usati...

Ricetta: Treccia al salmone e aneto
Torte salate e pizze alle erbe
Una torta salata dal gusto delicato eppure deciso, che ripresenta l'accostamento sempre riuscito di salmone affumicato e aneto fresco. Ottima sia come antipasto che come piatto di...

Regali con le erbe e spezie
Le idee di Erbe in Cucina
Immaginate la stessa soddisfazione del portare a tavola piatti preparati con ingredienti provenienti dal proprio orto o terrazzo, trasportata nello spirito natalizio: le erbe e le...

Tutti gli articoli

In evidenza

La melissa